Metropolis in cantina: Ceraso, un Aglianico dalla Magna Grecia. San Salvatore, quando il calice è accoglienza

Metropolis in cantina: Ceraso, un Aglianico dalla Magna Grecia. San Salvatore, quando il calice è accoglienza

Un calice di vino ha insito il significato dell’accoglienza, di rendere piacevole il tempo del nostro assaggio. Questo concetto è il marchio della vocazione imprenditoriale di Peppino Pagano, che nel settore alberghiero e ristorativo, in quel di Paestum, ha fatto dell’accoglienza la sua missione, sono sue infatti strutture di prestigio come il Savoy Beach Hotel, l’Hotel Esplanade, il ristorante Tre Olivi e la Dispensa. Metropolis in cantina: Ceraso, un Aglianico dalla Magna Grecia. San Salvatore, quando il calice è accoglienzaNel Parco Nazionale del Cilento il nostro ha realizzato l’azienda agricola San Salvatore 1988, i cui vini non mancano di conquistare esperti e semplici appassionati. Siamo nei luoghi della Magna Grecia e qui, a Cannito, zona Paestum-Capaccio, vengono coltivate le uve destinate al vino Ceraso, IGP Paestum  Aglianico. Il suo colore rubino è profondo con una marcata unghia porpora, eco di giovinezza dell’annata 2017.Il primo impatto al naso evidenzia una sensazione vinosa che si apre nel floreale della viola seguito da piacevoli frutti di ribes prima e ciliegia poi, segue, con leggerezza, l’avanzare speziato del pepe. L’assaggio ha struttura e morbidezza, tipica di un vino dal buon grado alcolico, 14%, con un tannino ancora acerbo, l’uso esclusivo dell’acciaio lascia intatta la rusticità e il vigore del vitigno.  Da saggiare con un aperitivo dal sapore contadino, schietto come questo vino, ideale è un tagliere con pancetta tesa, caciocavallo podolico e pane caldo con lardo e rosmarino.È un vino conviviale, richiede aggregazione, la musica in abbinamento sarà vivace come il brano Pe’ dispietto della Nuova Compagnia di Canto Popolare, una musica in cui nel finale la voce declama: ‘’sapenno forse ca ce sta ‘na strada ca ce fa ‘ncuntra’ ‘’ (sapendo che forse c’è una strada che ci fa incontrare), nel nostro caso la strada passa per un calice di Ceraso.

Gennaro Miele


ULTIME NEWS