Salvatore Dare

Tragedia di Cardito. La mamma di Valentina: «Basta, lasciateci in pace»

Tragedia di Cardito. La mamma di Valentina: «Basta, lasciateci in pace»

Salvatore Dare

Via Sirignano, a Massa Lubrense, è la strada che conduce verso la discesa di Marina della Lobra, una delle località più incantevoli della cittadina della penisola sorrentina. Lì Valentina Casa è tornata già nella giornata di lunedì, a poche ore dalla tragedia che si era consumata a Cardito, nella casa in cui abitava da qualche tempo con il suo attuale compagno. Lì, nell’oasi di tranquillità della penisola sorrentina, lontano dai riflettori che ininterrottamente sono puntati addosso a lei e alla sua famiglia, sta tentando di ritrovare un minimo di serenità. «Basta, lasciateci in pace»: è l’unico commento che i cronisti che sono riusciti a mettersi in contatto telefonicamente con sua madre, Anna Adele, a casa della quale si è rifugiata. Lei ovviamente non ha esitato un attimo ad accogliere e a riabbracciare quella figlia che tante cose brutte nelle sua giovane vita ha già dovuto affrontare. Separata da tempo dal marito Nicola Casa, fornaio nella frazione di Sant’Agata, oltre a Valentina la signora Adele Anna ha altri tre figli, tutti più grandi: Giuseppe, che porta lo stesso nome del bambino ucciso, Augusto e Michele.


ULTIME NEWS