De Raho: siamo il primo Paese per illegalità e mafie. Processo tra i più garantisti, così si allungano tempi

De Raho: siamo il primo Paese per illegalità e mafie. Processo tra i più garantisti, così si allungano tempi

NAPOLI – “Non direi che il nostro sistema giudiziario è il meno efficiente anche perché ci è riconosciuto che siamo la magistratura che produce di più. Probabilmente è il processo che non funziona come dovrebbe e poi c’è una enorme diffusione di criminalità”. Lo ha detto il Procuratore nazionaleAntimafia, Federico Cafiero De Raho, commentando i dati secondo cui il sistema giustizia italiano è il più costoso e il meno efficiente d’Europa. Il procuratore ha sottolineato che l’Italia è “sicuramente il primo Paese in tema di illegalità, di criminalità mafiosa e in tema di liti giudiziarie. Tutto questo- ha spiegato – ha un costo. Il nostro processo è sicuramente tra i più garantisti d’Europa e anche questo interviene ad allungare i tempi della giustizia”. “Se non si contrasta, si annienta, si abbatte, si distrugge la camorra è evidente che si moltiplicano le illegalità e nemmeno le amministrazioni locali riescono a svolgere il loro compito di soddisfare i bisogni primari della collettività”, ha aggiunto De Raho, commentando l’aggressione subita dal sindaco, da alcuni assessori e consiglieri comunali di Brusciano la scorsa domenica.


ULTIME NEWS