Calcio Napoli: Ancelotti, se giochiamo così a Londra è dura 

Calcio Napoli: Ancelotti, se giochiamo così a Londra è dura 

NAPOLI  – “E’ un campanello d’allarme, se siamo così a Londra diventa difficile, per fortuna mancano 4 giorni e le cose si possono aggiustare”. Carlo Ancelotti avvisa il Napolidopo il pareggio contro il Genoa in dieci uomini per buona parte della gara. In vista dell’andata dei quarti di finale di Europa League a Londra, il tecnico spiega che “E’anormale per noi giocare così dobbiamo tornare a fare le cose per bene e la base è sempre la difesa. No stiamo difendendo bene ora, lasciamo spazi tra le linee e credo sia dovuto al calo d’attenzione nelle ultime due partite”. Un calo in campionato che ci può stare vista la classifica, ma che rischia di far sparire le certezze azzurre: “Dopo l’eliminazione dalla Champions – spiega – c’è stato un calo, a febbraio le cose sono migliorate, abbiamo fatto qualche pareggio ma con ottime prestazioni, anche con la Fiorentina, col Milan in campionato, il Torino, ma dopo Roma è calata l’attenzione e l’applicazione, le ultime due prove sono sorprendenti in negativo. In questi quattro giorni che mancano bisogna cambiare velocemente perché altrimenti con l’Arsenal sarà dura”. Il tecnico vuole di più da tutti a partire dai big e lo dice commentando le voci di mercato in uscita: “Insigne è un giocatore molto importante – dice – ha fatto 30′ bene e questa è una delle poche note positive, perché è disponibile per l’Arsenal. Ora tutti si sbizzarriscono col mercato ma il nostro obiettivo rinforzarci e certamente non cedere i più importanti che sono Callejon, Allan , Koulibaly e Insigne. Oggi hanno un po’ deluso ma mi auguro che giovedì facciano la loro parte”. Sorride nel post partita Cesare Prandelli: “I ragazzi hanno reagito all’espulsione al gol subito. La determinazione non ci manca, giocando in dieci uomini cambia tutto rispetto a quello che hai preparato ma mi hanno dato grande soddisfazione, questa squadra merita tanto”. Il tecnico del Genoa non fa troppa polemica per l’espulsione di Sturaro: ” Lui mi ha detto che non ha colpito Allan. A me non piace fare polemica ma abbiamo ricevuto un rosso diretto, diverse volte è successa la stessa cosa ed è stata sanzionata con un cartellino giallo, se si espelle ogni volta allora ci sto, non è un problema, ma così…”. Prandelli parla dell’ambiente d Genova e della proiezione verso il derby del prossimo week-end: “E’ una delle partite per cui è bello fare questo mestiere – dice – la settimana prederby la vivi in maniera diversa, arriveremo pronti e sarà una partita molto particolare”.

(Foto Gallo-Gemito Ag. Foto& Fatti)


ULTIME NEWS