Castellammare. Tre reperti antichi in salotto, imprenditore denunciato

Castellammare. Tre reperti antichi in salotto, imprenditore denunciato

Due anfore del sesto secolo. Una moneta con il volto di Teodosio incisa. Un patrimonio archeologico dal valore inestimabile e che, invece di essere in mostra in un museo,era custodito gelosamente in un appartamento privato. Un’appropriazione indebita. Nel mirino degli uomini del comando gruppo della finanza di Torre Annunziata – agli ordini del colonnello Agostino Tortora – è finito un imprenditore di 50 anni di Castellammare di Stabia.

+++ Leggi il pezzo completo sulla versione digitale di Metropolis http://metropolis.ita.newsmemory.com/ +++


ULTIME NEWS