Tangente al momento del blitz «40mila € per evitare le manette»

Tangente al momento del blitz «40mila € per evitare le manette»

TORRE ANNUNZIATA – Venne trovato a Posillipo, in un locale elegante della Napoli bene. A tavola, tra un piatto di spaghetti e vongole e qualche gamberone, stava trattando un carico di droga da consegnare nelle mani del clan Gionta. Una delle cosche con cui era in affari. Il suo dirimpettaio non era uno qualunque, ma Vincenzo Pisacane, ex latitante dei Valentini e ritenuto, in quegli anni – parliamo del periodo che va dal 2005 al 2009 – un referente di punta della cosca che “abitava” a Palazzo Fienga. All’improvviso, però, succede qualcosa. A interrompere la trattativa tra il boss dello spaccio e la primula rossa della camorra arrivano i carabinieri. Cercano Pisacane, lo ammanettano e lo portano via.

Ciro Formisano

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/ 

 


ULTIME NEWS