Andrea Ripa

Ottaviano. Era scomparso dieci giorni fa. Luigi trovato morto in un casolare

Ottaviano. Era scomparso dieci giorni fa. Luigi trovato morto in un casolare

Andrea Ripa

Sparito nel nulla da dieci giorni è stato trovato morto in un casolare abbandonato alle porte di Terzigno. Il corpo di Luigi Vassallo, 71enne, residente in via Zabatta, è stato rinvenuto ieri sera dai militari dell’Arma in un vecchio edificio alla periferia della città. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, era riverso sul terreno. L’uomo aveva anche i pantaloni abbassati, una peculiarità che rende ancor più fitto il mistero sulla morte del pensionato di Ottaviano. I segni di violenza trovati dalla scientifica, che fino a notte fonda ha effettuato rilievi sul corpo della vittima, lasciano trapelare un’agghiacciante ipotesi: il pensionato avrebbe consumato un rapporto sessuale. Al termine di un’indagine lampo, gli investigatori sarebbero risaliti all’uomo che era con il 71enne al momento del decesso: un extracomunitario, originario del Bangladesh, è stato fermato per accertamenti.

Sparito da 10 giorni L’anziano si è allontanato di casa lo scorso 5 maggio, poco prima delle 8 aveva telefonato alla sorella – che vive a Pompei – annunciandole che presto l’avrebbe raggiunta a casa per il pranzo domenicale. Nella città mariana non è mai arrivato e la misteriosa assenza aveva convinto i parenti a denunciare la scomparsa ai militari dell’Arma della compagnia di Torre Annunziata, coordinati dal maggiore Simone Rinaldi e guidati dal maresciallo Agostino Giannettino. Le indagini delle forze dell’ordine, dapprima concentratesi verso Angri, dove era stata agganciata la cella del cellulare dell’anziano di 71 anni, avevano fatto pensare a una fuga volontaria. Ieri sera l’amara scoperta, la segnalazione agli investigatori di un uomo senza vita in un casolare. Era Luigi Vassallo, trovato riverso sul terreno all’interno di un edificio abbandonato alla periferia di Terzigno. Era morto chissà da quanti giorni, il corpo era già in stato di decomposizione.

Il mistero sulla morte

Sulla morte dell’anziano i carabinieri della stazione di Ottaviano hanno aperto un’inchiesta. Sul corpo dell’uomo sono stati trovati alcuni segni strani che ora spingono le forze dell’ordine a scavare a fondo nella vita del 71enne per cercare di far luce su una morte che al momento appare misteriosa. Le forze dell’ordine hanno anche fermato un ragazzo, del Bangladesh, che sarebbe stato visto per l’ultima volta insieme all’anziano. Pare che fosse un amico stretto del signore scomparso nel nulla lo scorso 5 maggio, potrebbe essere l’ultimo ad averlo visto vivo. Sarà ascoltato nelle prossime dagli investigatori.

 


ULTIME NEWS