Castellammare. Casillo: “I dati Arpac sul litorale della Villa Comunale premiano il nostro lavoro”

Castellammare. Casillo: “I dati Arpac sul litorale della Villa Comunale premiano il nostro lavoro”

“I dati emersi dagli ultimi tre rilievi dell’Arpac nel tratto di costa antistante la villa comunale di Castellammare di Stabia, premiano, di fatto, il lavoro portato avanti in questi ultimi quattro anni dalla Regione Campania, al punto che l’Amministrazione Comunale potrebbe anche pensare di restituire ai cittadini, gia’ dal prossimo mese di luglio, il tratto di costa”. E’ quanto afferma Mario Casillo, capogruppo regionale del Partito Democratico, a margine di un sopralluogo effettuato lungo il litorale stabiese. “Quando il presidente De Luca mi affido’ la delega alla Buffer Zone del Grande Progetto Pompei e si parlava di turismo e sviluppo del territorio, ho sempre pensato che senza il recupero della risorsa mare l’obiettivo non sarebbe mai stato raggiunto. Avviai, con l’allora sindaco Antonio Pannullo, una serie di sopralluoghi e di tavoli tecnici con gli altri soggetti attivi per cercare di sbloccare un progetto fermo da tempo. Abbiamo affrontato tanti problemi, penso all’eliminazione degli scarichi a mare provenienti dai Monti Lattari, quelli di via Privati e quelli di via Denza – spiega Casillo. Oggi nel Rivo Cannetiello arriva solo poca acqua, in parte proveniente dalle fontanine pubbliche presenti in villa Comunale, in parte da alcuni condomini che scaricano illegalmente. Si sta lavorando anche per risolvere questa criticita’ ma, nonostante da quasi un anno i condomini siano stati allertati e invitati a provvedere all’immissione nella rete fognaria, qualcuno non l’ha ancora fatto. Solo grazie a cause naturali, la risacca ha creato una barriera naturale che impedisce l’arrivo a mare”. I dati Arpac appaiono incoraggianti: “Gli ultimi tre rilievi effettuati ad aprile, maggio e giugno nello specchio d’acqua antistante la Villa Comunale riportano dati ampiamente nei valori prescritti. Questo deve indurci a osare e far si’ che gia’ dal prossimo mese di luglio questo tratto possa tornare nella disponibilita’ dei cittadini. Se si e’ convinti alla fine i risultati arrivano e ridare il mare ai cittadini non potra’ fare altro che aumentare ancora di piu’ le potenzialita’ e il fascino di questa citta’”, conclude Casillo.


ULTIME NEWS