Condividi

Cesarano convocò Belviso. Quel summit segreto in carcere

Cesarano convocò Belviso. Quel summit segreto in carcere


CASTELLAMMARE DI STABIA - «Perché gli avete sparato? Cosa ha fatto di male?». Ferdinando Cesarano, boss del clan di Ponte Persica, avvicinò Salvat...

Condividi

Castellammare. Spazzini bersagliati:  «Io vittima del sistema»

Castellammare. Spazzini bersagliati: «Io vittima del sistema»


CASTELLAMMARE DI STABIA - «Sono stato il primo bersagliato dal sistema, lettere di contestazione più di una decina, e non contento mi hanno fatto av...

Condividi

Castellammare. Rapina in via Varo, nel mirino un noto imprenditore

Castellammare. Rapina in via Varo, nel mirino un noto imprenditore


Attimi di tensione questa mattina in via Traversa Varo a Castellammare di Stabia. Due malviventi, presumibilmente armati e i sella a uno scooter, hann...

Condividi

Castellammare. Rapina in via Varo, nel mirino un dipendente di Adhoc

Castellammare. Rapina in via Varo, nel mirino un dipendente di Adhoc


Attimi di tensione questa mattina in via Traversa Varo a Castellammare di Stabia. Due malviventi, presumibilmente armati e i sella a uno scooter, hann...

Condividi

Castellammare: uno swatch sul polso. Il simbolo dei D’Alessandro

Castellammare: uno swatch sul polso. Il simbolo dei D’Alessandro


CASTELLAMMARE DI STABIA - Un tatuaggio, la barba lunga, un particolare tipo di abbigliamento o una motocicletta. Ogni clan di camorra ha un suo segno ...

Condividi

Il boss D’Alessandro regalava agli imprenditori i reperti di Pompei

Il boss D’Alessandro regalava agli imprenditori i reperti di Pompei


CASTELLAMMARE DI STABIA - Un vaso di epoca romana raffigurante «carrozze con cavalli e donne nude» donato dal boss Vincenzo D’Alessandro, figlio d...

Condividi

Castellammare. Tre reperti antichi in salotto, imprenditore denunciato

Castellammare. Tre reperti antichi in salotto, imprenditore denunciato


Due anfore del sesto secolo. Una moneta con il volto di Teodosio incisa. Un patrimonio archeologico dal valore inestimabile e che, invece di essere in...

Condividi

Castellammare. Ferdinando Cesarano resta al carcere duro: il boss è ancora pericoloso

Castellammare. Ferdinando Cesarano resta al carcere duro: il boss è ancora pericoloso


Ferdinando Cesarano, super- boss plurergastolano e capo indiscusso della cosca con base e interessi tra Castellammare di Stabia e Pompei, è ancora p...

Condividi

Precipita giù dalla Statale Muore operaio Fincantieri

Precipita giù dalla Statale Muore operaio Fincantieri


CASTELLAMMARE DI STABIA -  Prima lo schianto contro un pilastro in cemento, poi il volo di circa venti metri giù dalla Statale. Una morte atroce que...

Condividi

Imperiale, narcos imprendibile. La Dda: «Comanda ancora lui»

Imperiale, narcos imprendibile. La Dda: «Comanda ancora lui»


CASTELLAMMARE DI STABIA - Raffaele Imperiale, il narcos stabiese latitante a Dubai, è il punto di riferimento per i traffici di droga di mezzo mondo....