Nega sigaretta ed e' minacciato, 17enni feriti per difenderlo 


Una lite per una sigaretta negata e due ragazzi di 17 anni accoltellati. E' accaduto ad Ischia, domenica scorsa, all'uscita da una discoteca; ieri il Gip del Tribunale di NAPOLI ha emesso una ordinanza di custodia cautelare, domiciliari, per due giovani napoletani di 18 e 19 anni. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Ischia, i due 17enni, all'uscita da una discoteca di Casamicciola, si sono incamminati verso la fermata dell'autobus per far rientro a casa, nel comune di Forio. Mentre tutta la comitiva era in attesa dell'autobus, un ragazzo del gruppo e' stato avvicinato da due giovani che gli hanno chiesto una sigaretta: al suo rifiuto e' stato minacciato con un coltello. I due amici 17enni sono cosi' intervenuti per difenderlo e sono stati colpiti, uno alla testa e l'altro sia al volto che alla coscia destra, in prossimità dell'arteria femorale. I due aggressori sono stati individuati giovedi' scorso, mentre erano in spiaggia. A seguito di perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno rinvenuto oltre agli abiti indossati il giorno dell'aggressione anche due coltelli, di cui uno con lama a scomparsa, sul quale erano ancora presenti, verosimilmente, tracce ematiche ed un coltello tipo a farfalla. Inoltre, e' stato sequestrato un tirapugni in ferro, un martello frangivetro da autobus, una fionda in legno, un paio di manette modello spagnolo, munite di chiavi, un orologio da polso di colore bianco sul quale, anche in questo caso, verosimilmente, vi erano delle tracce ematiche ed un porta tessera e placca riportante la dicitura "Guardia Giurata". A carico del 18enne, invece, oltre agli abiti indossati nel giorno dell'aggressione, sono state sequestrate delle dosi di marijuana e hashish.

12-08-2017 15:45:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso