Al Parco del Poggio c'è "Mammami'", lo spettacolo di Loredana Simioli


Venerdì 29  settembre alle ore 21, 30 per la rassegna  "Il Tempo, le parole il suono", curata dalla Jesce Sole, si propone uno spettacolo work in progress per il pubblico del Parco del Poggio, ovvero la prova generale in fase di sviluppo di "Mammami'", lo spettacolo di Loredana Simioli ( ingresso 5 euro) . Uno spettacolo intimo in cui ci sarà spazio per commuoversi e sorridere, in cui il filo conduttore sono le mamme.  Il titolo è scelto proprio per il suo molteplice significato, mammami',  è un' espressione sia per indicare  la propria mamma, sia per stupirsi.  Ci saranno canzoni, monologhi e  si parlerà di mamme, sottolineando che, anche nella diversità tra madre e figlio, c'è un legame così forte da unire per tutta la vita. Anche chi non ha mai conosciuto la propria, non puo' che stringere nel cuore un pensiero, un'immagine ideale, un sogno. Mammami' è uno spettacolo carnale, fatto di teatro, musica e  di musica e anche tanta comicità in cui il pubblico sarà parte attiva dei cambi di regia, delle decisioni su testi, canzoni, insomma vivrà con i protagonisti, la magia nel costruire uno spettacolo. 

 

"Questo spettacolo sarà una vera è propria prova aperta - spiega Loredana Simioli -  dove il pubblico vedrà uno spettacolo in fase di sviluppo sia per quanto riguarda i  testi sia  per quel che concerne i cambiamenti  di regia. Interpreterò   dei pezzi classici napoletani, quelli preferiti da mia madre, che ascoltavo da bambina che  lei cantava  mentre puliva i vetri. Lo spettacolo è fatto di battute ironiche seguite da momenti seri .Insomma aprirò  il bagaglio della mia esperienza di attrice, chiudendo con l'irriverente comicità di   Mariarca,  il mio personaggio tanto amato dal pubblico napoletano e non solo, proponendo i suoi pezzi cult. "

 

Loredana Simioli, attrice napoletana, deve la sua formazione artistica all' Accademia di Belle Arti. Allieva al seminario sul maschile e femminile nella costruzione di un personaggio teatrale (tenuto da Tapa Sudana e Jose Luis Martinez Sanchez al Malafronte di Roma), poi di Umberto Serra e Carlo Cerciello presso il Teatro Elicantropo di Napoli, dopo un periodo dedicato alla pittura si scopre attrice nel 1997 debuttando in televisione nel programma cult “TeleGaribaldi“. Seguono varie apparizioni sulle reti televisive nazionali e la partecipazione a “La squadra” su Rai-tre. dopo alcuni ruoli in diversi spettacoli teatrali da Viviani,Kafka,Patroni Griffi,Moscato, nel 2002 è finalmente anche a teatro in “Malacarne” di Fortunato Calvino, dove interpreta, diretta proprio dal suo maestro Carlo Cerciello, il difficile personaggio di un transessuale. Nel 2012 esordisce, con grande successo, anche al cinema, grazie a Realitydi Matteo Garrone.

28-09-2017 15:51:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso