Caso Dem a Palma Campania, la consigliera passa in maggioranza ma il Pd non lo sa


Un corteggiamento lungo settimane e che alla fine ha avuto buon esito. Il sindaco di Palma Campania riesce a blindare la sua maggioranza “rubando” all’opposizione una consigliera. Un passaggio chiave che permetterà al medico con la passione per la politica al suo secondo mandato alla guida del comune di Palma Campania di poter rinforzare la sua maggioranza, che nei mesi scorsi aveva perso tre componenti chiave.
Stavolta la dissidente è tra le fila della minoranza. Dalla parte di Carbone passerà Rosa De Nicola, l’esponente del Partito Democratico che dopo aver rotto i ponti con i suoi “compagni d’avventura” dell’opposizione, ha accettato le proposte del sindaco Carbone e passerà dall’altro lato della barricata. Un passaggio - il decreto è fresco d’inchiostro e il passaggio sarà reso noto nei prossimi giorni - che permetterà alla De Nicola di ricevere visibilità e soprattutto le consentirà di ottenere diverse deleghe in maggioranza; tra cui quella alle pari opportunità e all’informatizzazione.
Quello che stupisce è che la consigliera non ha ancora informato nessuno. Né la segreteria cittadina del Partito Democratico e né il comitato provinciale.
Insomma il PD avrà un suo consigliere in maggioranza a Palma Campania, ma nessuno lo sa.
La segretaria cittadina dei dem di Palma Campania, Autilia Mascia, al momento preferisce non rilasciare dichiarazioni in merito, celandosi dietro un «non so nulla, nessuno mi ha informata. Parlerò soltanto a cose ufficiali». Risposte che sembrano aprire le porte a una crisi di “comunicazione” interna alla direzione palmese del Partito Democratico.
E’ strano che nessuno sappia nulla, eppure il passaggio che investirà Rosa De Nicola - che nei giorni scorsi ha chiuso un accordo verbale con il primo cittadino Enzo Carbone - è di quelli importanti.
Nel corso del prossimo consiglio comunale in programma domani - dove si spera che sarà finalmente portato a compimento - sarà comunicato il nuovo passaggio della De Nicola in maggioranza. Un caso destinato a far discutere e che potrebbe costringere la direzione provinciale a delle riflessioni sul caso.

Andrea Ripa

15-02-2017 15:00:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso