Disastro villa, il sindaco di Castellammare piagnucola su Fb: «Volgari strumentalizzazioni»


Castellammare. La misura del nervosismo serpeggiante a palazzo Farnese per il disastro dei lavori in villa comunale è tutta racchiusa in un lacrimoso post del sindaco Antonio Pannullo.

Manca qualche minuto alle mezzanotte della Befana e il sindaco-social - pronto a ricorrere a vuoti hashtag per promuovere ciò che oggi non c’è - si lancia, cicero pro domo sua, in un’accorata difesa dell’operato dell’amministrazione comunale: «Un inutile e volgare tentativo di strumentalizzazione per cercare di bloccare i lavori in villa - scrive Antonio Pannullo -. C’è chi vuole continuare a vivere una città a tinte fosche: non glielo consentiremo. Tutto procede regolarmente».

Eppure proprio Antonio Pannullo aveva lanciato l’idea di un brindisi tra Natale e Capodanno per salutare la riapertura della villa. La realtà dei fatti è che l’ipotesi di non farcela per marzo è reale, a dispetto degli spot su Fb modello-Renzi del primo cittadino. Insomma, con l’inizio del nuovo anno il sindaco comincia a vedere le streghe. O, forse, era solo la Befana.

Alberto Dortucci

06-01-2017 12:14:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso