Ercolano. Sit in lavoratori ditta rifiuti fuori a Municipio


Presidio, questa mattina, degli operatori ecologici della Buttol srl, la ditta che ha in appalto il servizio di nettezza urbana a Ercolano ( Napoli). Un folto gruppo di lavoratori si e' radunato all' esterno del Municipio dove erano presenti Carabinieri, agenti della Polizia di Stato e della Municipale, e ha affisso uno striscione e bandiere delle rappresentanze sindacali Cisl e Cgil. Per l'intera giornata di oggi si astengono dal lavoro per uno sciopero proclamato nei giorni scorsi a seguito dell'incontro del 3 novembre in Prefettura che ha dato esito negativo. ''Stiamo portando avanti due questioni: la prima riguarda il livello lavorativo che e' stato abbassato'' dice Ciro Bernardo coordinatore regionale Fit Cisl ''Parallelamente si e' verificato lo stato di agitazione del personale del cantiere per una serie di inadempienze dell' azienda sia di natura economica che di sicurezza sul lavoro e anche per contestazioni che l' azienda continua a perpetrare, il che alimenta tensioni. A giugno 2017 l'azienda ha avviato una procedura di licenziamento collettivo per esubero del personale che oggi e' al di sotto di quello previsto dal capitolato d'appalto:104 a fronte dei 107 previsti. La mobilitazione continua e proclameremo altre due giornate di sciopero''. Luigi Barba sindacalista Cisl espone anche altre problematiche ''automezzi vecchi, divise da lavoro insufficienti e la decurtazione dello stipendio di circa 320 euro al mese che non consente a chi e' monoreddito di andare avanti''. All'esterno del Municipio il sindaco Ciro Buonajuto si e' fermato a colloquiare per pochi minuti con il gruppo dei lavoratori. Il primo cittadino ribadisce che ''l'assoluta priorita' del Comune e' che venga immediatamente ripreso il regolare servizio di raccolta'' perche' ''pur comprendendo le posizioni dei lavoratori e dell'azienda, non puo' essere la citta' a pagare il prezzo della situazione che si e' venuta a creare''. In merito al presidio si registra la voce della Buttol: ''L'azienda e il Comune sono al lavoro per individuare una soluzione. In realta' gia' nei giorni scorsi la Buttol ha messo sul tavolo un ventaglio di soluzioni, ma non c'e' stata alcuna apertura dei lavoratori. Abbiamo consentito lo sciopero e ora faremo disposizione di riprendere il servizio dopo la mezzanotte per ripulire la citta'. In caso di rifiuto sara' impegnato personale ausiliario perche' l'azienda garantira' sempre e comunque il servizio. Le forze dell'ordine hanno infatti dato la disponibilita' a scortare i dipendenti extra impegnati''.

10-11-2017 15:01:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso