Francesco Mercurio è il nuovo direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli


Francesco Mercurio e' il nuovo direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli. Laureato in Filosofia presso l'Universita' di Salerno, storico di formazione, autore di numerosi saggi di carattere storico, politico e sociale, dal 1999 fino ad oggi e' stato direttore della Biblioteca provinciale di Foggia, l'Archivio Storico provinciale e il Sistema Museale Provinciale. "La lunga esperienza sviluppata a livello regionale e nazionale nella gestione e nella tutela dei beni culturali e la profonda conoscenza della storia e della cultura del Mezzogiorno - sottolinea una nota - hanno permesso a Mercurio di accostarsi con entusiasmo alla sfida di dirigere la biblioteca napoletana, conosciuta come importante presidio scientifico nel contesto accademico e di studi internazionale". Mercurio e' gia' al lavoro "per rilanciare il dialogo permanente e partecipato della Biblioteca con la citta', con il territorio, con le diverse espressioni della societa' civile . Tra i progetti immediati vi e' ottimizzare risorse e professionalita' in modo funzionale al potenziamento dei servizi, dell'offerta di lettura e di consultazione, ma mirato all' interazione con la collettivita' "viva" ed a valorizzare la liberta' di espressione e di opinione". "La Biblioteca Nazionale di Napoli e' uno scrigno inesauribile di cultura e conoscenza ma anche di bellezza per le espressioni d'arte custodite - commenta Francesco Mercurio - preziosi autografi dei maggiori autori della letteratura italiana da Tasso a Leopardi ad Ungaretti, manoscritti di raro valore da Tolomeo a Vico, una collezione come quella dei Papiri di Ercolano unica al mondo, sale affrescate di armoniosa eleganza: si tratta di un patrimonio inimmaginabile, spesso noto solo agli addetti ai lavori, tutto da scoprire e sul quale voglio accendere il focus della citta' e del paese".

09-03-2017 12:19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso