Furto con spaccata in una gioielleria di Torre del Greco: bottino da 50.000 euro, caccia ai ladri in Bmw


Torre del Greco. Si stringe il cerchio delle indagini intorno alla banda della spaccata capace di mettere a segno uno spettacolare furto ai danni della gioielleria Elvido Campaniello di via Circumvallazione, strada centrale di Torre del Greco. A 48 ore dal furto, le vittime del raid sono riuscite a formulare una prima stima dei danni: il bottino si aggirerebbe intorno ai 50.000 euro, frutto dei gioielli portati via dalle vetrine con vista strada.

Un colpo spettacolare messo a segno da una gang di specialisti sulle cui tracce ora sono i carabinieri della caserma Dante Alighieri guidata dal capitano Emanuele Corda. Eppure gli investigatori sarebbero già in possesso di elementi decisivi per risalire ai malviventi: in primis l’auto e il numero di targa. Infatti - secondo i titolari della gioielleria - pare che i carabinieri siano giunti sul posto non appena i malviventi si erano messi nella Bmw station wagon utilizzata per il colpo e per la fuga. I militari sarebbero riusciti a giungere nei pressi della gioielleria proprio mentre i ladri stavano partendo a tutto gas.

Un inseguimento impossibile considerando le prestazioni della berlina, ma che avrebbe lasciato agli investigatori il tempo di notare e “appuntare” il numero di targa e i dettagli del veicolo. Un primo indizio su cui puntare per iniziare a costruire il mosaico, perché partendo dalla targa si potrebbe iniziare a risalite un nome - l’iintestatario del veicolo - a cui dare la caccia. Nelle prossime ore non è escluso che i militari dell’Arma - apparentemente già in possesso di alcuni identikit -, riescano a risalire all’identità dei ladri che hanno svaligiato una delle più importanti gioiellerie della città. Ma attualmente nessuno arrestato e i quattro malviventi autori del raid  restano a piede libero. 

Il furto choc è avvenuto la notte tra venerdì e sabato: i ladri ripresi dalle immagini della videosorveglianza privata erano quattro. Hanno forzato la saracinesca interna al palazzo dell’esercizio commerciale e in circa 20 minuti hanno svaligiato tre vetrine contenenti altrettanti preziosi. Poi sarebbero stati messi in fuga dalle urla della titolare - residente al piano superiore - e dall’arrivo dei carabinieri. Nel frattempo l’episodio è letteralmente diventato virale su Facebook: il titolare Elvido Campaniello ha postato le immagini del furto: tre frame che immortalano i malviventi in azione, scatenando la rabbia e l’indignazione dei cittadini nonché un cordoglio di solidarietà da parte della città, già alle prese con una serie di azioni criminali. Infatti, sembrerebbe che anche una farmacia di via Montedoro sia stata destinataria di una rapina: alcuni banditi a volto coperto avrebbero fatto irruzione in farmacia sottraendo dalle casse una somma in denaro.

Daniele Gentile

13-02-2018 15:25:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso