Giro di prostituzione in Campania, 3 arresti. Un vero e proprio listino per i clienti


Tre persone sono state arrestate dai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Avellino per i reati di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e violazioni della legge Merlin sulla prostituzione. L'operazione dei Carabinieri, che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli, è stata svolta nel capoluogo irpino e in alcuni comuni della provincia. I tre indagati avrebbero costretto alla prostituzione alcune minorenni della zona. Ad ogni ragazzina corrispondeva una categoria professionale: "l'ingegnere", "l'avvocato", "il medico", in base alla quale i clienti venivano contattati e sceglievano, pagando per una prestazione dai 10 ai 100 euro. Funzionava come una sorta di vero e proprio listino, in base all'avvenenza e all'eta', il giro di prostituzione minorile smantellato dai carabinieri del Comando provinciale di Avellino che in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare, firmate dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della procura, hanno arrestato tre persone ad Avellino e nei vicini comuni di Mercogliano e Lapio.

30-10-2017 12:48:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso