Gragnano. D’Apuzzo, il senatore fortunato: sarà pagato senza andare in Senato


E’ fatta per Mario D’Apuzzo che sul fotofinish riesce a occupare la poltrona al Senato della Repubblica, lasciata vuota da Vincenzo D’Anna. Una seduta comoda per il vi- cesindaco di Gragnano che a pochi giorni dallo scioglimento delle Camere decretato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, riesce a incassare lo stipendio pieno per il nuovo incarico a palazzo Madama.

Baciato dalla fortuna il legale penalista Mario D’Apuzzo, con pochi sforzi, potrà dirsi senatore fino alle prossime elezioni di marzo 2018 senza mai varcare l’aula del Senato. Si perché saranno effettivamente rare le occasioni di svolgere la nuova funzione al Parlamento recuperando, però, in pieno l’emolumento (ma non il vitalizio, non più possibile dopo le attuali regole). E nel pieno delle regole, invece, il neo eletto Mario D’Apuzzo potrà ricevere il corposo stipendio da parlamentare, un importo che supera abbondantemente i 10mila euro.

+++ L'ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++

Elena Pontoriero

28-12-2017 10:35:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso