Il sindaco di Sorrento: "Deleghe? Cosa programmata". Ma sarà anche azzeramento dell'esecutivo: "A giorni"


Arriva anche l'ufficialità. Il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo ha disposto questa mattina l'azzeramento delle deleghe per i componenti dell'esecutivo comunale. Si tratta di una decisione preannunciata ieri sera alla coalizione in un vertice teso in maggioranza. Motivo? L'adesione al Pd dell'assessore Mario Gargiulo che sta sponsorizzando i candidati alle Politiche dem Franco Manniello (Senato) e Silvana Somma (Camera) riferibili all'area dem del capogruppo regionale Mario Casillo. Un endorsement che non piace a tanti viste le origini di centodestra dell'amministrazione (che resta comunque ufficialmente civica) e la storica adesione a Forza Italia dello stesso Cuomo.
C'è di più. Il sindaco svela che a giorni provvederà ad azzerare l'intera giunta.
"Il ritiro delle deleghe agli assessori è un provvedimento che avevo già annunciato, da tempo, ai rappresentanti della maggioranza. A loro avevo anticipato che, se non fossi stato candidato alle politiche, avrei iniziato la verifica per la seconda parte del mandato prima dell'appuntamento con le elezioni del 4 marzo - spiega il primo cittadino - Già la prossima settimana avvierò una verifica con tutti i gruppi al termine della quale, secondo l'iter previsto, procederò ad azzerare la giunta e quindi a nominare i rappresentanti del rinnovato esecutivo".

Salvatore Dare

13-02-2018 11:45:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso