K'ablekey, il kit di sopravvivenza per iPhone
Piccolo, stiloso e agganciabile al portachiavi

Il dispositivo della francese PKparis mette a disposizione alcune utilissime funzioni


Una delle (poche) features che i possessori di device della Apple (iPhone, iPad, iPod touch) invidiano ai terminali Android e Windows è la possibilità di espandere la memoria interna mediante l’utilizzo di microSD. Soprattutto se la capacità di storage è di “soli” 16 GB, l’eventualità che video, foto, musica e app esauriscano in breve tempo lo spazio di archiviazione a disposizione è cosa assai frequente. Per far fronte a questo fastidioso problema, in alternativa ai servizi di cloud, ultimamente, si stanno diffondendo dei particolari cavi USB-Lightning, che integrano una memoria flash, e, grazie ad app dedicate, permettono di copiare, in modo semplice ed immediato, vari tipi di file da e verso l’iDevice, liberando spazio e consentendo di fare un backup dei dati importanti. A questa categoria di prodotti appartiene K'ablekey della startup francese PKparis, un accessorio compatto (24.2x37.7 mm, 27 g) e resistente (certificazione IP54) ad acqua e polvere, realizzato in plastica, alluminio e gomma, che ha nel design, essenziale ma originale, uno dei punti di forza, tanto da aver meritato il prestigioso IF Design Award.

Un sottile cavo (lungo 5 cm) collega due semi cilindri metallici, alle cui estremità sono presenti, protetti da tappi in silicone di colore arancione, un connettore USB, da una parte, e uno Lightning, dall’altra. Le due parti si possono unire, attraverso un efficace meccanismo magnetico, così da poter facilmente agganciare l’accessorio ad un portachiavi. Collegato ad un iPhone o un iPad, anche quando i dispositivi sono nelle loro custodie, K'ablekey si integra in modo perfetto, anche visivamente, divenendone una naturale estensione.

In caso di necessità, può essere utilizzato come cavo di ricarica, collegando il connettore USB ad un caricatore di rete, un power bank o un PC, e il connettore Lightning al device. Come unità di memoria esterna (è disponibile nei tagli da 16, 32 o 64 GB), K'ablekey utilizza la tecnologia USB 3.0 per il trasferimento dati ad alta velocità (fino a 120 MB/s in lettura, 20 MB/s in scrittura). Per il suo funzionamento è richiesta l’installazione di un’app dedicata, PK memory, scaricabile gratuitamente da App Store. L’app, semplice da utilizzare e molto ben fatta, come abbiamo verificato durante il nostro test, permette di accedere ai dati sia di iPhone / iPad / iPod che della unità flash PKparis, spostando/copiando i files in entrambe le direzioni. Si può così eseguire un backup dei dati importanti, mettendoli al riparo da un eventuale smarrimento o danneggiamento del nostro terminale, spostare i files più “ingombranti” (video e foto), così da averli sempre a diposizione (accessibili direttamente dalla memoria esterna) ma liberando spazio prezioso nella memoria interna. Da segnalare che non tutti i formati di files possono essere gestiti attraverso PK memory, ma solo quelli video (M4V, MOV, MP4, WMV, AVI, MKV, RAW, CR2, NEF), audio (AAC, AIF, AIFF, BMP, CAF, M4A, MP3, WAV), immagine (GIF, ICO, JPG, PNG, TIF, TIFF, BMP) e documento (NUMBERS, KEY, DOC, DOCX, XLSX, PPT, PPTX, PDF, TXT, RTF, HTML). L’accesso ai dati della K'ablekey può essere, per ovvi motivi di sicurezza, protetto da una password.

L’utile accessorio di PKparis è disponibile, nel sito del produttore e su Amazon, con prezzi a partire da 59,99 euro per l’unità da 16 GB.  Occorrono 79,99 euro per quella da 32 GB e 99,99 per la 64 GB.

Gennaro Annunziata

13-03-2017 13:00:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso