Lo smartwatch tra gli oggetti più desiderati


Nel 2017 secondo i dati forniti da idealo.it - il portale di comparazione prezzi per gli acquisti on line –gli smartwatch si sono posizionati al secondo posto nella classifica dei prodotti elettronici più ricercati sul web.

Dopo il picco di attenzione registrato online in tutti i paesi europei tra 2013 e 2014 (nel momento di presentazione e lancio dei primi prodotti di questo tipo sul mercato), l’interesse degli utenti sembra essersi risvegliato lo scorso anno, complici anche le novità introdotte dai principali produttori (prestazioni e autonomia migliorate, design più pratico o di tendenza, più funzioni fitness, soluzioni ibride).

In generale, in tutti i paesi presi in esame da idealo, si nota un aumento di curiosità online (nel 2017 rispetto al 2016) del +57,2% circa. Tra i paesi analizzati, la tendenza riguarda in particolar modo gli utenti italiani (+140,1%), francesi (+138,2%) ma soprattutto quelli del Regno Unito (+250,9%). Più contenuti gli andamenti per gli e-consumer tedeschi, austriaci e spagnoli. Un dato che va di pari passo con la previsione fatta dagli analisti di IDC: per loro il mercato degli smartwatch si svilupperà proprio nei prossimi anni (la loro previsione per il 2018 è di 31,6 milioni di smartwatch venduti).

L’utente medio interessato a questo tipo di prodotto tecnologico è un uomo (nel 78,7% dei casi, donne solo al 21,3%) tendenzialmente tra i 35 e i 44 anni (28,8%). In testa tra gli abitanti più interessati quelli della regione Lazio (12,1%), Lombardia (9,9%) e Toscana (7,6%), in fondo alla classifica alcune zone del sud e la Sardegna.

Ma quali sono i marchi di smartwatch che solleticano di più la curiosità di questi italiani online? Con il 48,6% delle preferenze, in cima alla classifica del brand più cliccato troviamo Samsung (è proprio della multinazionale sudcoreana l’articolo al secondo posto della classifica dei prodotti più cercati sui motori di ricerca e tramite i canali di comparazione prezzi in generale, in Italia, nel 2017). La serie Gear nelle sue varie evoluzioni è una delle più amate online secondo idealo. Subito dopo troviamo i dispositivi wearable di Apple (con il 15,7%) e di Huawei (al 9,2%).

Parlando di wearable, non si può non citare il mondo smartband, utili non tanto per l’interazione diretta, quanto per la raccolta e l’analisi dei dati relativi alla nostra attività fisica. L’attenzione verso questi dispositivi registra una crescita costante negli ultimi anni. Per il 2017 idealo ha rilevato un aumento delle intenzioni di acquisto per i braccialetti intelligenti del 42,4% in tutti i paesi considerati. Le preferenze a livello di marchi in questo caso sono più variegate e meno nette. La classifica italiana per il 2017 vede di nuovo Samsung al primo posto (con il 19,8% delle preferenze) principalmente con i prodotti della linea Fit, seguito molto da vicino dall’americana Garmin (al 17,1%), dall’azienda che realizza prettamente prodotti per il fitness Fitbit (con il 14,7%) e anche dal brand cinese Xiaomi (con il 7,3% delle preferenze manifestate online).

Gennaro Annunziata

05-02-2018 13:00:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso