Migranti in arrivo a Sorrento, l'assessore fa il "sondaggio" su Fb: «Cittadini, cosa ne pensate?». Bando da 60 milioni


Migranti in arrivo anche in penisola sorrentina e l’assessore del Comune di Sorrento Massimo Coppola lancia un sondaggio dal suo profilo Facebook. «Che ne pensate?». Il quesito rivolto ai cittadini da parte di Massimo Coppola - il più votato alle Comunali 2015 con oltre 800 preferenze - spunta dopo un incontro avvenuto questo pomeriggio in Prefettura a Napoli. Un vertice a cui hanno partecipato i delegati di tutti i Comuni della provincia proprio nel giorno in cui, a proposito del business dell’accoglienza, il presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone ha concluso i suoi accertamenti trasmettendo gli atti alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.
«La Prefettura di Napoli - scrive Coppola - ci ha comunicato che al fine di distribuire equamente i migranti sul territorio, ciascun Comune della provincia di Napoli dovrà ospitarne 3 ogni 1000 abitanti». Poi l’interrogativo: «Cosa ne pensate?». E giù commenti. Ma cos'è successo oggi? E’ stato pubblicato un bando di gara che vale oltre 60 milioni. La Prefettura ha dato il via alla procedura «per l’affidamento, a soggetti con strutture ubicate a Napoli e provincia dei servizi di accoglienza ed assistenza a favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale». Da Napoli città a Sorrento, passando per l’area vesuviana il territorio è stato diviso in otto lotti «tenendo conto di una presunta ospitalità non superiore al 2,5% della popolazione residente». Attualmente, secondo i dati ufficiali della Prefettura, sul territorio della provincia sono ospitate circa tremila persone soprattutto in strutture alberghiere trasformate in centri di accoglienza, tra Boscoreale, Terzigno, Trecase, Giugliano. Il numero complessivo di migranti da accogliere indicato nel bando, che scade il prossimo 22 febbraio, è di 6.750. Un numero indicativo, spiega la Prefettura, per far fronte ad eventuali flussi aggiuntivi cui fornire i servizi di accoglienza. Il prezzo a base di gara pro-capite per ciascun ospite è di 35 euro per un periodo contrattuale di 9 mesi per cui la spesa complessiva è di ben 63.787.500 euro. Le strutture ricettive che intendono partecipare al bando possono presentare la propria domanda.

Salvatore Dare

11-01-2017 18:24:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso