Napoli: Sarri, bellissima reazione. Inglese? Lo provero'


Il palcoscenico e' per Marek Hamsik ma anche per il Napoli capolista a Natale e nel dopopartita sia lo slovacco, che ha superato il record di Maradona diventando il miglior bomber all time del Napoli, sia Sarri, celebrano la doppia rimonta. "Sono molto contento per il record - spiega lo slovacco - ma forse ancora non me ne rendo conto. Quando ho segnato ho pensato che stavamo vincendo 3-2, e che eravamo riusciti a ribaltare il risultato nonostante fossimo due volte in svantaggio. E' stata una partita che c'e' costata tante energie mentali e fisiche e sono molto contento per questa vittoria oggi, e' stata fondamentale: guardando il risultato dell'Inter, vale moltissimo". Sarri a fine gara e' stanco per la tensione ma felice: "E' stata una partita piena di episodi sfavorevoli per noi: un gol da 35 metri di una bellezza rara, un rigore contro e un'espulsione. Questo match poteva diventare una montagna impossibile da scalare e invece i ragazzi hanno reagito benissimo". Sarri non risparmia complimenti a Giampaolo, suo successore all'Empoli e ora sulla panchina della Samp: "Nel primo tempo noi e la Samp abbiamo giocato a ritmi folli e nel secondo abbiamo mollato un pochino, come c'era da aspettarsi. La Sampdoria e' l'unica squadra che e' venuta a Napoli a giocare a calcio, c'e' da fargli i complimenti". E i complimenti Sarri non li risparmia ad Hamsik: "E' un giocatore che non si puo' discutere, quello che ha fatto oggi e' storico". Ultimo passaggio sulle parole di De Laurentiis sull'imminente arrivo di Inglese: "Se arriva lo allenero' e valutero' se farlo giocare o no. Ma una battuta del presidente non condizionera' le mia scelte di un centimetro". Giampaolo a fine gara elogia i suoi e gli azzurri: "Avevo chiesto coraggio, ma il Napoli ti annienta, ti annichilisce, prende la gara in mano e ha l'80% di possesso palla. Noi abbiamo provato ad uscire dalla loro prima linea di pressione, abbiamo rischiato qualcosa ma fa parte del gioco, sono orgoglioso dei miei ragazzi, mi sarebbe dispiaciuto perdere e non giocare". E in sala stampa piomba anche il presidente della Samp Ferrero che bacia Giampolo facendogli i complimenti e non risparmia una battuta sul Napoli: "Sarri - dice ridendo - si e' messo paura, ora sta in bagno".

REDAZIONE

23-12-2017 22:10:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso