Provinciali a Salerno, vince il Pd ma Enzo Napoli viene "tradito" dalla sua maggioranza


Non era un voto per cittadini, ma per soli amministratori. Così, l’appuntamento con le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Salerno si è trasformato in una “questione privata” tra i partiti. Lo spoglio è ormai agli sgoccioli ma il Pd ha prevalso nettamente. Il presidente Giuseppe Canfora, che non concorreva al voto perché la sua carica dura 4 anni (per l'assise, invece, le consultazioni si tengono ogni biennio) si ritroverà un Consiglio anche il primo cittadino di Salerno, Enzo Napoli, che esce però dalla consultazione come "tradito" dalla sua maggioranza. Appena 12 proferenze per il sindaco "erede" di Vincenzo De Luca, gliene mancano almeno 7. Un dato politico che farà molto discutere a Palazzo di Città.

Filippo Notari

09-01-2017 08:10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso