Ritorna Overline Jam: Baronissi è la capitale del writing


Baronissi. Il viaggio nel mondo dell’hip hop resterà per un anno dipinto sui muri di Baronissi. Perché il tema dell’undicesima edizione di Overline Jam è dedicato proprio all’evoluzione del genere, dalla nascita ai giorni d’oggi. Artisti provenienti da ogni dove, da giovedì 27 a sabato 29 luglio esprimeranno tutta la propria arte, rinnovando l’appuntamento con la rassegna internazionale dedicata al writing e all’hip hop che si tiene da ormai undici anni nella Valle dell’Irno (tra Parco della Rinascita e via Convento).

L’evento è organizzato dall’associazione Overline e dal Comune di Baronissi, con il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Salerno. Stamane a Palazzo di Città si è tenuta la conferenza stampa di presentazione, alla presenza del sindaco Gianfranco Valiante, dei membri dell’associazione e di alcuni artisti della jam.

Quest’anno rientra nella tre giorni anche la fase conclusiva del progetto regionale “Scuola Viva” che consentirà a oltre quaranta alunni dell’Istituto Comprensivo Autonomia 82 di cimentarsi nel writing. Gli studenti durante la prima parte del corso hanno riqualificato una parete nel cortile della scuola. Adesso avranno la possibilità di osservare da vicino artisti di fama mondiale e di “imitarli” dipingendo con gli spray. Un modo concreto per avvicinare i giovani alla cultura, segnando una netta linea di demarcazione da ciò che, invece, è vandalismo.

Quest’anno, per la prima volta in assoluto, Overline Jam ospiterà anche un artista americano (Per). Tra gli oltre trenta writer spiccano i nomi di Arsek & Erase (Bulgaria), Bane (Svezia), Gent (Regno Unito), Gore (Svezia), Nash (Olanda), Dado (Bologna), Dest & Sera (Grosseto), Tdk (Milano). Ritorneranno a Baronissi anche Rosk & Loste, i due artisti di Caltanissetta che di recente hanno realizzato a Palermo il murales in memoria di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone.

Ma nella tre giorni di Overline Jam ci sarà spazio anche per la buona musica dei dj, la fotografia (il tema del concorso fotografico è “Riflessi”), lo sport (skate, basket, calcetto e roller) e l’arte in tutte le sue forme. In collaborazione con il Circo dei Tatuatori, sarà allestito “Express”, un contest di graffiti su vagoni sagomati (dimensioni 35 x 6 cm) e saranno esposti 42 vagoni decorati da writer e tatuatori. Venerdì 28 luglio, a partire dalle 18,30, spazio alla breaking battle riservata a bambini e adulti.

Il gran finale, sabato 29 luglio alle 21, sarà affidato ai Good Old Boys (Colle der Fomento, Kaos one, dj Baro e dj Craim) storico gruppo rap che si esibirà per la prima volta in Campania.

26-07-2017 16:50:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso