Salerno. Non gli concedono il prestito, operaio minaccia con una pistola un promotore


Ha minacciato un promotore finanziario con una pistola per il finanziamento non erogatogli: in manette 31enne nel salernitano. I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, nel quartiere Mariconda di Salerno, hanno arrestato il 31enne David Milone, operaio salernitano, in flagranza per minacce, porto abusivo di arma comune da sparo e ricettazione.  I militari dell'Arma, a seguito della denuncia sporta da un promotore finanziario di Eboli per una serie di atti intimidatori compiuti da Milone, anche con l'uso di una pistola, per un finanziamento promessogli ma mai erogatogli da un istituto di credito di Bellizzi, dove era stato presentato dallo stesso promotore, hanno bloccato il 31enne nei pressi del bar "Mancini" del Parco Arbostella, dove le parti avevano fissato un appuntamento per discutere nuovamente del prestito. Nel corso della perquisizione della sua Fiat Multipla, i militari diretti dal Magg. Erich Fasolino hanno trovato, nascosta nel vano portaoggetti, una pistola cal. 9, con matricola abrasa e completa di caricatore contenente 13 cartucce cal. 9x21, perfettamente funzionante. Espletate le formalità di rito, David Milone è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. 

08-11-2017 10:07:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso