Salerno. Vedova e amante si azzuffano sulla tomba dell'uomo conteso in vita


Vedova e amante di un defunto litigano vicino alla tomba dell’uomo che quand’era in vita era conteso dalle due donne. E’ accaduto ieri mattina in una piazzola del cimitero municipale di Brignano, a pochi metri dal posto dove sono sepolti i tre tifosi granata morti nel treno il 24 maggio del 1999 di ritorno dalla partita di calcio persa dalla Salernitana nella città di Piacenza. Hanno pensato entrambe di anticipare la visita al defunto di qualche giorno rispetto alla ricorrenza del 2 novembre ma nessuna delle due pensava di imbattersi nella “rivale” in amore nella mattinata di ieri. Ad arrivare per prima a fare visita all’uomo scomparso un paio di anni fa è stata la vedova che dopo aver posato la borsa sulla tomba è andata alla fontanina per riempire un secchio d’acqua. E’ ritornata ed ha omaggio il caro defunto con un mazzo di ori e una piantina, comprati poco prima di entrare nel camposanto. Ha ripulito il marmo e dopo una decina di minuti ha deciso di andare via. Ma quando si è infilata il giaccone per tornare indietro e andarsene la donna- sulla cinquantina- ha incrociato con lo sguardo quella che per quasi dieci anni era stata l’amante del marito. Ha creduto che stesse andando a far visita a un parente ma quando ha notato che la signora- poco più di una quarantina d’anni- si è avvicinata alla tomba del congiunto ha iniziato ad inveire alla presenza di poche persone nei confronti della “rivale”. «Non basta che mi hai cornificata quand’era in vita, vieni anche qui a trovarlo. Sei proprio una....», ha affermato con veemenza tra l’italiano e il dialetto la vedova del defunto che a passo veloce si avvicinava all’altra donna. Non è mancata la replica, pacata: «Evidentemente con te non era felice, con me ha trovato qualcosa di speciale». Apriti cielo. Sono volati insulti, spintoni e parolacce da ambo i “fronti”: sempre la moglie ferita e tradita ha cominciato ad aggredirla con la borsa che aveva a tracolla, l’altra ha cercato di difendersi tentando di tirarle i capelli. Minuti interminabili. Ad un certo punto è squillato il cellulare della vedova e dall’altra parte del telefono c’era il figlio che l’ha invitata ad andarsene dal cimitero altrimenti sarebbe arrivato lui per portarla via. Nel frattempo l’ex amante del defunto, profittando della distrazione della signora, è riuscita a divincolarsi per guadagnare la via di fuga, non prima di essere

ancora una volta bersagliata di farsi colorite. Ad assistere alla scena alcune persone provenienti dall’Argentina pro- babilmente a Salerno in visita a qualche familiare e in vista della ricorrenza per i defunti

avevano reso omaggio a un loro caro. Ridevano nel raccon- tare la scena a chi poi - uscito dal cimitero- si è recato in una vicina ricevitoria del lotto per giocarsi i numeri su quanto accaduto ieri mattina.

Mario Memoli

01-11-2017 13:03:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso