Selfie estremi a 100 metri d'altezza, l'ultima follia sul tetto dei Molini a Torre del Greco


Torre del Greco. Sono pronti a tutto pur di catturare una manciata di like sui social e diventare “eroi” della rete. Per loro, la vita vale quanto il “mi piace” di uno sconosciuto. E per ottenerlo sfidano la morte, camminando sul cornicione di un palazzo pericolante alto quasi 100 metri.  Li chiamano “selfie estremi” o “Daredevil selfies”. Una sfida alla morte che in questi anni ha mietuto centinaia di vittime in tutto il mondo. Una moda “folle” che oggi bussa alla porta di casa. O meglio, passeggia sulle pareti pericolanti dei Molini Marzoli, un ex fabbrica dismessa di Torre del Greco che affaccia sul porto e sul Golfo di Napoli. 

Un paesaggio mozzafiato per scattare una foto indimenticabile. Una tentazione enorme per chi cerca nuove emozioni e foto d’autore da sfoggiare come trofei sui social network. 

+++ L'ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++

Ciro Formisano

06-06-2017 11:56:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso