Shield TV, la migliore per video e giochi


Sviluppata e prodotta da Google, Android TV è la piattaforma per smart TV e set-top box, pensata per lo streaming video e per i giochi. Uno dei migliori,forse il migliore, box Android TV è lo Shield della statunitense Nvidia, sul mercato dal 2015 ed attualmente commercializzato in Italia nella versione aggiornata 2017.

Si tratta di un dispositivo di fascia alta per guardare in streaming film e serie TV anche in risoluzione HDR 4K, per ascoltare musica, ma anche per immergersi nel gaming. È, infatti, una potente console in grado di far girare, oltre che i giochi scaricabili da Google Play Store, anche in streaming quelli presenti sul cloud di GeForce Now e, se è installata una scheda grafica GeForce GTX sul PC di casa, direttamente da quest’ultimo, sfruttando la tecnologia GameStream. A breve, potrà, inoltre, diventare il centro di controllo dei dispositivi smart di casa (luci, termostati, antifurti), azionabili mediante comandi vocali impartibili anche attraverso il microfono esterno opzionale Nvidia Spot.

Si presenta come un piccolo (98 x 159 x 25 mm, peso 250 g) parallelepipedo in plastica nera, dal design moderno e non banale, che ha nella parte alta una linea verde che si illumina all’accensione del dispositivo, e nella parte posteriore, oltre le feritoie per la ventilazione forzata, due porte USB 3.0, una HDMI 2.0b con HDCP 2.2 e supporto CEC per il collegamento alla TV, una Ethernet Gigabit e l’ingresso per l’alimentazione elettrica.

All’interno una dotazione hardware di primissimo livello con processore Tegra X1, un Quad Core con 2 Cortex-A57 e 2 Cortex-A53, una GPU 256-core, 3 GB di RAM, 16 GB (11 GB liberi) di memoria interna espandibili con unità USB 3.0. Per quanto riguarda la connettività, sono presenti Wi-Fi 802.11ac 2x2 MIMO 2.4 GHz e 5 GHz e Bluetooth 4.1 BLE.

Nella confezione della versione oggetto di questa recensione sono presenti anche un comodo telecomando per la fruizione dei contenuti multimediali ed un performante controller per giocare.

Il primo, alimentato da 2 batterie a bottone CR2032, ha microfono integrato, tasti direzionali, pulsante di selezione, pulsante Indietro, pulsante Home, pulsante di ricerca vocale, controllo a sfioramento del volume e trasmettitore IR. Il game pad, con batteria ricaricabile, ha tasti direzionali, pulsante di ricerca vocale tramite il microfono integrato, pulsante start, pulsanti di navigazione Android (Home e Indietro), pulsanti A-B-X-Y, pulsanti LB/LT e RB/RT, due stick analogici, destro e sinistro, controllo a sfioramento del volume, trasmettitore IR ed un motore di vibrazione.

L'interfaccia utente, basata sulla versione Nougat del sistema operativo Android TV, è divisa in tre sezioni orizzontali sovrapposte: nella parte alta, Suggerimenti, aggiornati in base alle abitudini di utilizzo dell'utente, al centro App, e in basso Giochi. La navigazione nell'interfaccia è possibile attraverso il telecomando, il controller, o uno smartphone con un'app mobile dedicata. È presente, per l’interazione a voce, anche il supporto a Google Now, e presto a Google Assistant, così che si possono impartire comandi (“avvia Youtube”) o fare domande ("i film vincitori di Oscar" oppure "i brani della colonna sonora di Grease") ricevendo immediata risposta dal sistema.

Per la fruizione di contenuti multimediali in streaming, Shield TV è quanto di meglio ci possa essere per qualità e fluidità, a patto ovviamente di avere un collegamento ADSL con velocità in download adeguata (almeno 20 Mbps). Supporta infiniti formati audio e video. Durante la nostra prova, oltre all’onnipresente YouTube, abbiamo utilizzato Spotify per la musica, e, per i film, CHILI Cinema, il servizio on demand che permette di pagare solo quello che si vede, senza alcun abbonamento, offrendo Prime Visioni, a poche settimane dall’uscita al cinema, ed un catalogo di 50.000 titoli. Le alternative non mancano, basti citare Amazon Prime Video, Netflix e Kodi. La risoluzione 4k offre una qualità dell'immagine 4 volte più definita della HD a 2K, con uno spettro di colori due volte più intenso. La tecnologia HDR garantisce immagini più luminose e dettagliate con una profondità visiva realistica.

Essendo dotato della tecnologia Google Cast, Shield TV è in grado di sincronizzare i contenuti che si stanno visualizzando in streaming su un device Android, iOS, Mac, Windows o Chromebook, collegato alla stessa LAN, così da poter iniziare la visione di un film in TV in salotto e concluderla sul tablet, a letto.

Come gìa detto, Shield TV, oltre ad essere un media streamer con i fiocchi, ha una spiccata vocazione per il gaming. Vasto il catalogo di giochi scaricabili, gratis o pagamento, dal Play Store di Google. Il valore aggiunto di Shield è però rappresentato da GameStream, che sfrutta la potenza delle schede grafiche Nvidia per trasmettere in streaming i games dal PC di casa alla TV, e, soprattutto, da GeForce NOW, servizio in abbonamento (9,99 euro al mese), che collegandosi al server cloud di NVIDIA, dà accesso, in streaming istantaneo, ad un vasto catalogo di giochi, oltre 2mila, gratis o a pagamento, fruibili anche in modalità multiplayer.

Come è noto la qualità si paga e Shield TV non è a buon mercato. Costa 199 euro nella versione da 16 GB di memoria interna con il solo telecomando, 229 euro aggiungendo il controller, 329 euro se la memoria è da 500 GB.

Gennaro Annunziata

27-11-2017 13:00:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso