Shock nella "Torre Bene": moglie di un noto professionista si lancia dall'attico nel giorno del compleanno del figlio


Torre del Greco. Si lancia dal quarto piano della sua abitazione e muore sul colpo, giallo sulla tragedia capace di sconvolgere la “Torre Bene”. Resta il suicidio la principale ipotesi avanzata dai carabinieri della tenenza di Ercolano per spiegare il disperato gesto di M.M., 46 anni, moglie di un noto professionista della città del corallo e residente in viale delle Mimose.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, la donna si sarebbe lanciata nel vuoto intorno alle 16: prima ha chiuso a chiave la porta della sua abitazione, poi ha spalancato il balcone e si è buttata nel giardino incolto a ridosso dell’ex hotel Sakura. L’impatto con il suolo è stato devastante e non ha lasciato scampo alla quarantaseienne, morta praticamente sul colpo.

Una tragedia nella tragedia, considerato che la donna si è suicidata nel giorno in cui il figlio più grande ha compiuto 15 anni. In serata erano previsti i festeggiamenti per il suo compleanno, diversi vicini e bambini di viale delle Mimose erano stati invitati all’evento per trascorrere una piacevole serata di festa. Poi la catastrofe che ha lasciato tutti senza parole.

+++ leggi l’articolo completo su Metropolis Quotidiano in edicola oggi +++

Daniele Gentile

08-01-2017 09:00:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso