Sorpresi con 253 pacchetti di sigarette rubati: fratelli in manette a Battipaglia


Ben 253 pacchetti di sigarette. E' il bottino raccolto da due pregiudicati fermati ieri dai carabinieri della compagnia di Battipaglia. I due, Ciprian Secara di 35 anni e Cristian Secara di 34, sono stati bloccati dai militari nei pressi della stazione ferroviaria. I due fratelli erano domiciliati a Nettuno, in provincia di Roma, ma erano ritornati nel battipagliese evidentemente nel tentativo di far fruttare quanto recuperato dai precedenti colpi. I carabinieri di Battipaglia agli ordini del comandante Erich Fasolino, individuati i due fratelli mentre scendevano da una Seat Ibiza alla cui guida vi era il nipote 19enne D.L.S., hanno proceduto alla perquisizione dei bagagli. All’interno sono stati rinvenuti 156 pacchetti di sigarette ancora sigillati di marche diverse la somma di 945 e 815 euro rispettivamente. I militari hanno deciso di estendere la perquisizione all’abitazione del 19enne, residente ad Olevano sul Tusciano. All’interno della casa del ragazzo sono stati rinvenuti altri 96 pacchetti di sigarette che in seguito è emerso essere il risultato di un furto commesso ad un tabacchi di Olevano il 18 aprile, durante il quale sono stati trafugati anche alcuni “Gratta e Vinci”. Manette ai polsi, i due fratelli sono stati trasferiti al carcere di Fuorni mentre il nipote è stato deferito in stato di libertà per concorso in ricettazione. Il bottino del furto è stato restituito al legittimo proprietario. 

Giuseppe Carrafiello

21-04-2017 20:59:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso