Targhe rubate per mimetizzare l'auto dei killer di Fontana, acquisite nuove immagini a Castellammare


Castellammare di Stabia. L’omicidio di Antonio Fontana era stato programmato e chi ha rubato le targhe dalla Fiat Panda di colore verde, lasciata in sosta a Madonna della Libera a Castellammare di Stabia, ha avuto un ruolo nell’organizzazione dell’agguato.

Questa la certezza che sta muovendo gli investigatori, con l’obiettivo di risalire ai ladri che sono entrati in azione sulla collina stabiese per fornire le targhe utilizzate per “mimetizzare” le auto dei killer.

+++ leggi l'articolo completo in edicola OGGI su Metropolis quotidiano +++

17-07-2017 09:20:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso