Torre Annunziata, operato al femore sbagliato: la procura vuole l'archiviazione


Torre Annunziata. A 86 anni venne operato al femore sano. L’errore ci fu. Su questo nessun dubbio. Ma non fu il clamoroso sbaglio in sala operatoria a causare la morte di Tommaso Stara circa tre settimane dopo dall’intervento eseguito all’ospedale “S.Anna e Maria SS. della Neve” di Boscotrecase.

E’ la tesi del pm Antonella Lauri della Procura della Repubblica che, supportata dalla relazione del perito incaricato dal sostituto procuratore, ha chiesto l’archiviazione dell’accusa di omicidio colposo nei confronti dei 14 indagati tra medici, infermieri del Sant’Anna e del San Leonardo di Castellammare dove l’anziano morì. Resta in piedi l’ipotesi di reato delle lesioni colpose. Ma quella  tesi proprio non convince i figli dell’anziano che hanno presentato l’opposizione di cui si è discusso ieri davanti al gup Antonio Fiorentino. 

+++ leggi l'articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++

Alessandra Staiano

21-04-2017 08:45:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso