Viale Giardini diventa via Toledo, ecco Monopoly Napoli


Piazza Giulio Cesare sara' Piazza dei Martiri, mentre una sosta in viale dei Giardini si trasformera' nell'occasione per gustare una sfogliatella in via San Biagio dei Librai. Ma guai a finire in prigione, naturalmente Poggioreale. Il Monopoly, gioco cult con oltre un secolo di vita, sbarca a Napoli con un'edizione speciale dedicata al capoluogo partenopeo, la prima citta' italiana ad avere una versione del Monopoly tutta per se'. L'esperimento ricalca quanto gia' fatto in Inghilterra dove la Hasbro, che detiene i diritti del gioco da tavola inventato nel 1903 da Elizabeth Magie, ha gia' varato con successo una serie dedicata alle principali citta' inglesi, da Londra a Liverpool. Il capoluogo partenopeo ha battuto la concorrenza di Firenze per fare da apripista alle versioni "local" del gioco in Italia. "Abbiamo scelto di partire da Napoli - ha spiegato Fausto Cerutti, responsabile Italia di Winning Moves Games, la societa' che per conto di Hasbro si occupa delle versioni personalizzate del Monopoly - perche' e' tradizionalmente una piazza importante nelle vendite dei giochi da tavolo. Quando mi hanno chiamato per gestire questo progetto la scelta era orientata verso Firenze. Ho detto fermi tutti, la prima deve essere Napoli, un laboratorio ideale grazie alla sua vitalita' per una iniziativa del genere" "Sara' un'edizione speciale - ha aggiunto 'mister Monopoly' Peter Griffin, responsabile della Winning Moves - per una citta' speciale. Griffin ha anticipato i nomi di alcune delle strade che saranno presenti, da Corso Secondigliano a piazza Vanvitelli, e decantato le qualita' della pizza e del caffe' partenopeo 'quello con le tre c'". Il progetto e' gia' a buon punto. In queste settimane si sta decidendo il nome delle vie di Napoli che occuperanno le varie caselle, e in estate e' prevista la messa in produzione, in modo da far arrivare il gioco nei negozi per i primi di ottobre come strenna per il prossimo Natale. Il Monopoly partenopeo verra' inizialmente prodotto in ventimila copie e costera' all'incirca 30 euro. Ad ogni via sara' associata un'attivita' commerciale con il coinvolgimento di alcuni dei marchi piu' noti della tradizione napoletana, da Scaturchio a Sorbillo. Anche il Comune ha dato il proprio patrocinio. "Si comincia con ventimila copie ma e' una stima conservativa - spiega Cerutti - in un mercato come quello napoletano che conta su un bacino di 4 milioni di clienti. Sarebbe stato piu' facile partire da Milano, ma Napoli e' una citta' dove e' molto forte l'identita' col territorio e siamo certi rispondera' bene". Dopo Napoli, sara' la volta di Roma, Firenze, Bologna e Milano. "Ma il nostro auspicio - ha confessato Cerutti - e' fare una versione dedicata al calcio Napoli, magari con il coinvolgimento dello scrittore Maurizio De Giovanni”.

MONOPOLI

08-05-2017 21:00:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso