Vibonese-Juve Stabia. Il doppio ex Rufini: "In gialloblù due anni..."


Nella Juve Stabia della prima metà degli anni duemila era il Capodaglio dei giorni d’oggi. Danilo Rufini è stato uno di quelli che al pallone ha sempre dato del tu. Piedi buoni e personalità da leader. In quegli anni è stato uno dei pilastri insieme ad Ambrosi, Sibilli e Mancini della Juve Stabia di Paolo D’Arco che in due anni è volata dalla D alla serie C1. Tre anni alla Vibo e due a Castellammare. Vibonese-Juve Stabia per lui è una partita del cuore. Una di quelle che ti fa aprire l’album dei ricordi. Rovistare nei cassetti tra i ritagli di giornale e un pizzico di emozione e orgoglio è immancabile perchè Rufini è uno di quelli che è ricordato sempre con affetto dalle tifoserie in cui ha giocato. 

“E’ una partita importantissima per ovvi motivi di classifica - inizia Danilo Rufini, oggi allenatore del Milazzo in serie D - La Vibonese ci arriva con entusiasmo dopo la vittoria di Caserta mentre la Juve Stabia ha voglia di tornare a vincere dopo il pareggio deludente col Fondi. Stranamente, le Vespe hanno avuto un calo proprio nel momento in cui la società ha voluto dare un segnale col mercato, importante, fatto a gennaio in cui ha rinforzato la squadra facendo capire di voler puntare alla serie B”. 

Il cuore quasi diviso a metà per Rufini. Perchè anche gli anni stabiesi sono stati entusiasmanti in cui la Juve Stabia ha scritto pagine storiche. Rufini arrivò nell’estate del 2003, portato a Castellammare da Nicola Pannone, il deus ex machina di quella squadra stellare che oltre a Rufini si reggeva su Di Napoli, Ruggiero, Mancini, Sibilli, Castaldo e Ingenito. “Sono stati due anni indimenticabili - dichiara - Sono arrivate due promozioni e una coppa Italia di serie D. Per questo mi reputo spudoratamente un tifoso della Juve Stabia. A Castellammare mi ha sempre legato l’affetto smisurato dei tifosi e la città. Per questo auguro alla Juve Stabia di salire in B direttamente o coi playoff”.

Michele Imparato

17-02-2017 09:00:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso