Assalto dei tifosi della Cavese ai supporters reggini


Incredibili momenti di tensione allo stadio Simonetta Lamberti di Cava de' Tirreni, dove oggi si disputa la semifinale dei play-off di serie D tra Cavese e Reggio Calabria. I tifosi reggini e quelli di casa, nel pre-partita, hanno cominciato a beccarsi verbalmente. Dagli sfottò si è poi passati ai fatti. Alcuni ultras amaranto si stavano arrampicando sulle grate che dividono la Curva Nord riservata agli ospiti dal pubblico di casa. Improvvisamente, alcuni sostenitori metelliani sono entrati in campo correndo verso i "rivali" calabresi. Dall'una e dall'altra parte si è scatenato un fitto lancio di oggetti. Solo l'intervento delle forze dell'ordine, dopo alcuni istanti di autentico panico, ha riportato la calma. Ma la tensione si taglia a fette. La gara era stata dichiarata a rischio dalle autorità di pubblica sicurezza soprattutto per il gemellaggio che lega la tifoseria reggina a quella della Salernitana. 
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso