Contraffazione: blitz dei carabinieri tra Napoli e provincia. Ecco come nascono i falsi


Piu' di mille tra capi di abbigliamento, scarpe, borse e portafogli con marchi contraffatti sono stati sequestrati dai carabinieri nel corso di due distinte operazioni condotte a Napoli e a Giugliano. A Napoli i militari hanno fatto irruzione in un laboratorio dove hanno trovato due ricamatrici industriali in piena attivita' oltre a 342 capi di abbigliamento, pantaloni e camicie "neutri" sui quali i macchinari, sospettano gli investigatori, avrebbero apposto il marchio falso di due due note case di moda. Un 35enne e' stato arrestato. L'altro intervento a Giugliano in Campania. I carabinieri hanno arrestato un 25enne del luogo sorpreso insieme a un 16enne (denunciato in stato di liberta') in un locale che era stato abusivamente adibito a opificio. Rinvenuti e sequestrati 736 pezzi tra capi di abbigliamento e calzature nonche' borse e portafogli. Sequestrati migliaia di adesivi e targhette dei marchi, presse a caldo per affiggere le etichette dei marchi contraffatti.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso