Il video dell'arresto di Ciro Contini, boss dei Sibillo


Ancora un latitante in manette. I carabinieri hanno arrestato Ciro Contini, accusato di tentato omicidio con l’aggravante dell’articolo 7, nipote del boss Edoardo, detto 'o romano', uno dei capo clan piu' temuti a Napoli nei decenni scorsi e amante del lusso. L’uomo era ricercato dai primi giorni del 2016 ed è stato catturato a Pescopagano, in provincia di Caserta, dai militari dell’Arma. Contini, giovane e amante della “dolce vita”, viene ritenuto dagli investigatori uno degli elementi di vertice del clan Sibillo di Forcella. L’arresto del latitante avviene a 24 ore di distanza da un altro importante successo conseguito dalle forze dell’ordine, la cattura del baby boss Umberto Accurso in un appartamento di Qualiano, nell’hinterland nord del capoluogo campano.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso