Mega sculture di sabbia sul Lungomare


Trenta metri cubi di sabbia proveniente dalle cave della Valle di Maddaloni, migliaia di litri d’acqua e una passione nata giocando a fare castelli con le figlie al mare. Nascono così le enormi sculture di sabbia realizzate da Walter Fantino e Francesca Cosmi, marito e moglie di Udine, esposte fino al 27 aprile sul lungomare di Napoli, all’altezza della colonna spezzata, nei pressi di piazza Vittoria. Conigli, pulcini finanche una Madonna con Cristo morente tutti fatti soltanto di sabbia e acqua. Sbarca in città la cosiddetta arte effimera, poco diffusa in Italia, ma molto all’estero: opere realizzate con materiali che non durano nel tempo come la sabbia e il ghiaccio. Una novità portata anche qui dalla neonata società “Napoli Sky Walking” fondata da due giovani napoletani Fabio Turiello e Roberto Monachese con l’obiettivo di promuovere eventi originali e particolari. (Marina Cappitti)
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso