Ottaviano: coltivatore di cannabis preso e filmato in flagranza da Carabinieri


"Coltivavo e producevo per uso personale", si e' giustificato: ma i carabinieri hanno sequestrato ben sette chili di cannabis e Camillo Fusco, 60 anni, già' noto alle forze dell'ordine per altri due reati dello stesso tipo. Particolarità dell'operazione, condotta dai militari della stazione di Ottaviano (Napoli), il fatto che l'uomo sia stato filmato in flagrante. I carabinieri entrano in casa, attraversano velocemente l'abitazione e si dirigono nel vigneto, dove c'e' il 60enne intento a scegliere le parti più ricche di principio attivo che stacca dalle piante per metterle in una scatola. Non si accorge che i carabinieri gli stanno alle spalle e continua; nello stesso momento gli squilla il telefonino. E' la moglie che vuole avvisarlo ma ormai non serve a nulla. I carabinieri si qualificano e lo dichiarano in arresto. Nel vigneto vengono trovate 8 piante di cannabis che hanno gia' raggiunto l'altezza media di 2 metri e che pesano 5 kg. In casa altri 2 kg di marijuana in un soppalco trasformato in essiccatoio che addirittura e' stato attrezzato di lampade e ventilatori per velocizzare il procedimento; ci sono anche semi, concime, un manuale per la coltivazione della cannabis, materiale per confezionare la droga in dosi. Anche nel rito direttissimo il 60enne adduce la motivazione dell'uso personale, ma il giudice ordina che sia sottoposto ai domiciliari in attesa del processo: dovrà rispondere di coltivazione di cannabis e di detenzione di marijuana a fini di spaccio.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso