Palermo, violenze sui bambini, tra cui un disabile: arrestate 3 maestre


I finanzieri della Compagnia di Partinico (Palermo) hanno arrestato tre maestre di una scuola elementare della cittadina per maltrattamenti nei confronti dei propri alunni, "aggravati dall'aver commesso il fatto con abuso dei poteri e violazione dei doveri inerenti una pubblica funzione e di averli compiuti nei confronti di minori e all'interno di un istituto d'istruzione". Sono stati proprio alcuni genitori dei minori che hanno permesso l'inizio delle indagini, riferendo "atteggiamenti dei propri figli che lasciavano intendere comportamenti non del tutto corretti durante le attività in aula". "In effetti, le intercettazioni ambientali e le videoriprese disposte dall'Autorità Giudiziaria hanno permesso di confermare come le tre maestre abbiano usato violenze fisiche e psicologiche nei confronti dei piccoli alunni - dicono le fiamme gialle - Durante la giornata scolastica le insegnanti adottavano abitualmente un linguaggio intriso di minacce verbali e ingiurie, usando violenza fisica (schiaffi, pizzicotti, strattoni, calci) nei confronti di alcuni bambini. Spiccano, in questo contesto, i maltrattamenti di un'insegnante di sostegno nei confronti di un bambino diversamente abile". Nella considerazione di come agli alunni siano state inflitte "sofferenze fisiche e morali intollerabili", il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura della Repubblica, ha disposto gli arresti domiciliari per le tre insegnanti.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso