Portici, viaggio nell'inferno di via Dalbono tra le costruzioni dimenticate dalle istituzioni


Uno stradone grigio a pochi passi dal centro di Portici, formato da un agglomerato di case popolari che ospitano centinaia di famiglie, tra vecchie abitazioni in cemento e amianto, costruite dopo il terremoto del 70 per ospitare gli sfollati.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso