Asfalto viscido: motociclista cade e nell’urto il braccio si stacca

metropolisweb,  

Asfalto viscido: motociclista cade e nell’urto il braccio si stacca

L’asfalto reso viscido dalla pioggia è stato letale per un motociclista che  ieri mattina, alle 8.35, mentre si stava recando in moto al lavoro, ha perso il controllo della propria Yamaha 600, cadendo tragicamente. Il 30enne di Cordenons, va ad impattare violentemente contro il cordolo di viale della Repubblica, il tratto della provinciale 21 che da Fiume Veneto porta all’imbocco dell’autostrada A28 e della superstrada Cimpello – Sequals. Il giovane centauro, disteso a terra, era cosciente ma accusava forti dolori ad un braccio. I sanitari, una volta tolto il casco e prestato le primissime cure, hanno presto scoperto che, all’interno del giubbotto, uno dei due arti superiori si era staccato all’altezza del gomito. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Pordenone per essere sottoposto a un delicato ed urgente intervento chirurgico che è tecnicamente riuscito, ma la prognosi resta riservata. 

CRONACA