Lavoro nero in sartoria, donna denunciata nel napoletano

metropolisweb,  

Lavoro nero in sartoria, donna denunciata nel napoletano

Otto cittadini stranieri, di cui un minorenne, sono stati sorpresi al lavoro dai carabinieri all’interno una sartoria di Grumo Nevano (Napoli). Tre di essi sono risultati “a nero” mentre altri due erano in Italia in violazione alla legge sulla immigrazione. I carabinieri hanno denunciato, in stato di libertà, la responsabile della struttura. E’ una cittadina di 30 anni originaria del Bangladesh ma residente a Casandrino: deve rispondere di impiego di manodopera clandestina e di violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

CRONACA