Salerno, senegalesi sequestrano personale di un centro accoglienza

metropolisweb,  

Salerno, senegalesi sequestrano personale di un centro accoglienza

Cinque senegalesi hanno sequestrato, ieri mattina, il personale di un centro di accoglienza (tre uomini e una donna) che si trova in località Fiocche ad Eboli (Salerno) ma dopo qualche ora sono stati arrestati dai carabinieri avvertiti da un operatore riuscito a
fuggire. Gli immigrati, tutti richiedenti asilo politico, hanno tra i 24 e i 29 anni e si trovano nella struttura ebolitana da qualche
mese, dopo essere arrivati da Padula (Salerno). I cinque, intorno alle 9 di ieri, hanno iniziato a minacciare gli operatori prima di sequestrarli all’interno del centro di accoglienza con la minaccia che non li avrebbero liberati se prima non avessero ricevuto i propri documenti. Dopo qualche ora, uno degli operatori è riuscito a svincolarsi e ha allertato i carabinieri della Compagnia di Eboli che sono intervenuti liberando le restanti quattro persone. Ci sono stati attimi di tensione prima della liberazione, anche a causa del lancio di pietre da parte dei cinque senegalesi che dopo l’arresto sono stati condotti in caserma. Lì hanno trascorso la notte, nelle camere di sicurezza, e questa mattina saranno giudicati con rito direttissimo presso il locale tribunale. 

CRONACA