Giovani a confronto con i detenuti: l’iniziativa sociale alla casa circondariale di Arienzo

metropolisweb,  

Giovani a confronto con i detenuti: l’iniziativa sociale alla casa circondariale di Arienzo

Lodevole iniziativa presso casa circondariale di Arienzo è quella organizzata dalle dirigenti del penitenziario dott. Marianna Adanti e Maria Rosaria Casaburo in data 20/02/2016 che fra le innumerevoli attività di carattere sociale promosse a favore della popolazione detenuta costa”ristretta ha ospitato l”Associazione Culturale “Officina Volturno Contro la Camorra Non Molliamo”. L”Associazione,il cui presidente è l”ingegnere Tommaso Morlando e” operativa da oltre 15 anni nel difficile territorio casertano con sede in Castel Volturno ed ha quale fondamentale obiettivo quello di accogliere molti giovani dell”interland casertano garantendo loro un”ospitalita”al fine di evitare che i medesimi possano intraprendere la strada della malavita e del carcere. Un confronto di vita fra giovani sottratti alla Camorra e giovani detenuti. I ragazzi sono stati accompagnati dal ingegnere Angelo Morlando.Presenti in istituto il direttore in missione dottoressa Marianna Adanti,gli educatori Rosaria Romano e Francesca Pacelli ed il cappellano don Sergio Cristo.

CRONACA