Massa Lubrenese. Preso il re delle griffe false

metropolisweb,  

Massa Lubrenese. Preso il re delle griffe false

Un vero e proprio “tempio” di false griffe. Il suo deposito? Praticamente in casa. All’interno, c’era di tutto: pezzi pregiati firmati Colmar, Armani, Ralph Lauren. Dalle t-shirt ai giubbotti, dalle tute agli accessori. Ovviamente, da piazzare sul mercato a prezzo di “maniera”, rivisto al ribasso rispetto al listino ufficiale. Ma l’affare fuorilegge è stato scoperto dalla guardia di finanza di Massa Lubrense che, al termine delle indagini, l’ha denunciato a piede libero per contraffazione e ricettazione. Finisce nei guai il “re” del pezzotto. Si tratta di un 40enne residente a Massa Lubrense  pizzicato dalle fiamme gialle guidate dal tenente Nunzio Di Fonzo. L’uomo è molto noto in tutta la penisola sorrentina e, stando ai risvolti investigativi emersi durante l’inchiesta, poteva contare su decine di clienti fissi da ogni angolo della Terra delle Sirene.

CRONACA