Gragnano. Truffe in Germania, chiesta l’estradizione per l’uomo del clan

metropolisweb,  

Gragnano. Truffe in Germania, chiesta l’estradizione per l’uomo del clan

Il “gioco” lo conosceva bene tanto da tentare, e riuscire, in truffe d’oltralpe. Ma l’ultimo raggiro, ai danni di un tedesco, gli è costata la richiesta di estradizione dalla Germania con una condanna a 10 anni di reclusione. Pregiudicato astuto, con il vizio del gioco d’azzardo, è stato raggiunto dal provvedimento e, già soggetto all’obbligo di firma, è ora in attesa della decisione della Corte di Appello di Napoli. In particolare il reato imputato a I.M., nome legato anche al clan Di Martino, è scaturito da uno degli ultimi raggiri scoperti e denunciati in Germania. L’oggetto della contesa un’auto di lusso, modella BMW X5, del valore di oltre 70mila euro. Un’affare che I.M. avrebbe fatto truffando il malcapitato di turno e appropriandosi, con un “magheggio” d’autore, della vettura. Forse in cerca di capitali da investire nella principale passione: il gioco d’azzardo. 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++

CRONACA