Caso Grassi, imparare dal passato per non riproporre un nuovo Zuniga

metropolisweb,  

Caso Grassi, imparare dal passato per non riproporre un nuovo Zuniga

La mente umana procede per categorie, associazioni ed ogni tanto nel calcio spuntano gli eredi dei campioni, magari mentre sono ancora in attività. La maggior parte di essi, circa il 90%, non mantiene mai le aspettative di cui i giornali li sovraccaricano. Adesso però è il Napoli a dover stare attento a queste associazioni, imparare dal passato per evitare errori. Alberto Grassi, alla luce delle trattative di mercato, rischia di diventare l’erede di Juan Camilo Zuniga oppure di Jonathan De Guzman. 

La società su Grassi ha fatto un investimento e se dovesse arrivare anche solo Davy Klaassen già lo spazio si restringerebbe. Se poi fosse piazzato un altro colpo allora il minutaggio di Grassi potrebbe essere simile a quello di quest’anno: cioè rasento agli 0 minuti in stagione. E’ un acquisto oneroso, circa 9 milioni di euro, che rischia di restare sul groppone. La soluzione ideale sarebbe quella di girare il calciatore in prestito e poi usufruire delle sue prestazioni tra due anni, farlo marcire in panchina non è una soluzione adeguata.

CRONACA