Clamoroso. Bomber di B squalificato per…simulazione

metropolisweb,  

Clamoroso. Bomber di B squalificato per…simulazione

Ammessa la prova televisiva e la sanzionabilità per condotta antisportiva di Nicola Ferrari dopo la segnalazione del Procuratore federale. Il Giudice sportivo ha dunque sanzionato per due giornate l’attaccante della Virtus Lanciano, probabile avversaria della Salernitana nella doppia sfida play-out.

Di seguito le osservazioni inserite nel comunicato ufficiale.

«Le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore rosso-nero, in virtù di un lancio di un compagno di squadra, entrava nell’area di rigore avversaria, venendo contrastato nell’azione dal portiere amaranto, che gli si opponeva frontalmente. Nel superare l’antagonista il Ferrari cadeva al suolo e l’Arbitro sanzionava con un calcio di rigore l’intervento del calciatore Ricci.

Le immagini televisive dimostrano, chiaramente, che la caduta del calciatore frentano, determinante nell’indurre l’Arbitro alla concessione del rigore ed al consequenziale provvedimento disciplinare nei confronti del calciatore Ricci, non viene causata dall’azione del calciatore livornese, pertanto è ravvisabile quella “evidente simulazione” prerogativa della “condotta gravemente antisportiva” sanzionabile ex art. 19 n. 4 lettera a) CGS.

Ne consegue l’ammissibilità della “prova televisiva” e la sanzionabilità del segnalato comportamento, che appare equo quantificare nella misura indicata nel dispositivo».

Osservazioni che hanno spinto il giudice sportivo a fermare per due turni il calciatore.

CRONACA